Dieta a Natale? Che sia un natale senza sprechi

Dieta a Natale? Che sia un natale senza sprechi

Buone feste con i suggerimenti, i consigli e un preciso monito del dott. Andrea Urso, Biologo-Nutrizionista Dietista a proposito di “dieta a Natale”

Il Natale rappresenta un momento per staccare, per recuperare le energie dopo un anno di duro lavoro e per condividere i momenti di festa con chi si ama, con chi si vuole bene.

E’ bene ricordare subito che stare a stecchetto durante il cenone della Vigilia o di Capodanno, o durante il pranzo di Natale mentre amici e parenti si concedono manicaretti di ogni tipo non avrebbe un gran senso.

Tanto vale vivere con serenità questi momenti di convivialità, magari facendo semplicemente attenzione a non esagerare.

Il segreto sta nel cercare di seguire la propria dieta in tutti gli altri giorni delle festività, e particolarmente in prossimità di pranzi e cenoni (ad esempio per il pranzo del 24 o per la cena del 25).

Natale non significa venti giorni di festa e quindi venti giorni di pranzi e cene senza fine, bensì sono solo tre, quattro giorni al massimo.

Per tenere sotto controllo il peso ed evitare di dover cominciare il nuovo anno con una dieta drastica, meglio fare un po’ di attenzione già durante il periodo delle feste.

Quest’anno i consigli saranno pochi ma l’obiettivo è che siano pratici e soprattutto utili:

  • Non temere nel “sgarrare” 2-3 giorni, fare in modo che siano solo questi e non 20 🙂 Il giorno dopo riprendere la vostra “corretta” alimentazione
  • Ricordarsi anche i giorni di festa di consumare comunque degli spuntini con frutta, yogurt e/o verdure. In questo modo si eviterà di arrivare troppo affamati ai pasti principali
  • Evitate di fare spuntini con pandoro-panettoni, solo alimenti trappola, una sola fetta contiene un alto numero di calorie. Molto meglio utilizzare a colazione suddetto cibo.
  • Sebbene la pigrizia, il divano saranno dei grandi tentatori non lasciamo che ciò porti ad abbandonare o trascurare sport ed attività fisica.
  • Ottimi possono essere una corsetta leggera o esercizi in casa come piegamenti, squat, crunch ( addominali). Ripetete squat e piegamenti sulle braccia per 4-5 serie da dieci ripetizioni ciascuna

IN ULTIMO MA NON DI MENO IMPORTANZA EVITIAMO DI SPRECARE DEL CIBO!

Dolci, panettoni, altro cibo non aperto può essere donato ad associazioni che smisteranno questo cibo e renderanno questo natale e queste feste più DOLCI.

Un altro modo è quello di fare la spesa comprando il cibo necessario evitando di abbondare, correndo il rischio di buttare cibo!

#cordialità
Dott. Andrea Urso
Biologo-Nutrizionista Dietista

Clicca sul seguente link per saperne di più e per richiedere una consulenza personalizzata agevolata: www.madeintaranto.org/forniture-servizi-agevolati/consulenza-nutrizionale-agevolata-andrea-urso-biologo-nutrizionista

Vuoi essere aggiornato circa le nostra attività? ISCRIVITI al servizio Newsletter