Mare, boschi, natura e paesaggi

Le Dune di Marina di Lizzano incantano la fotografa milanese Michela Magnani

“Abbiamo atteso il calare del sole e siamo salite in mezzo alle dune di Marina di Lizzano, in provincia di Taranto. La luce, i colori, il vento, era tutto dalla mia parte”, rivela Michela

Già, ancora una volta le Dune di Marina di Lizzano incantano gli occhi e il cuore di chi ha l’anima dolce, di chi ha il cuore aperto.

Queste Dune sono ciò che resta di un antico paesaggio marino sottratto alle forze maledette della speculazione edilizia.

Sono il cuore pulsante di un’economia che deve ripartire dalla riappropriazione di ciò che le è stato indebitamente sottratto.

E tutta questa bellezza selvaggia non lascia indifferente Michela Magnani, fotografa milanese.

Michela si è trovata immersa tra le Dune di Marina di Lizzano grazie all’amica Federica che l’ha portata qui, a godere di uno spettacolo semplice, spartano, selvaggio eppure straordinariamente unico!

La mente, il cuore, l’anima di Michela hanno cominciato a vibrare.

“Abbiamo atteso il calare del sole e siamo salite in mezzo alle Dune di Marina di Lizzano, in provincia di Taranto”, racconta Michela; “La luce, i colori, il vento, era tutto dalla mia parte. Ho lasciato Federica e Mariagrazia, libere di andarsene in giro per le dune, di cantare, ridere e ballare.

Quello che ho visto attraverso il mio obiettivo era qualcosa di sorprendente, aveva ragione lei, stavo fotografando le anime di chi mi ha dato piena fiducia e la libertà di catturarle e renderle eterne.

Ho catturato momenti in cui il pirata diventava dolce guardando la sua piccola principessa, e quest’ultima diventava coraggiosa mentre la teneva per mano”.

Dune di Marina di Lizzano

Michela Magnani ha sintetizzato in una serie di scatti fotografici tutto quello che aveva dentro. E lo ha fatto pazzescamente bene, cogliendo l’essenza e la forza di una natura aspra e che però sa essere anche generosa di una bellezza rara.

Vedi tutte le foto nel suo sito www.michelamagnani-blog.com/il-pirata-e-la-principessa-rebecca-matilde-fotografo-bambini-taranto-brindisi-puglia


Michela Magnani, conosciamola meglio

Michela Magnani è una fotografa. Ed è una mamma. Difficile non notare quanto sia profondo il legame fra questi due aspetti della sua vita.

È nata custodendo nel cuore la sottile arte di catturare istanti di naturale bellezza. Da bambina resta incantata dalle fotografie che trova su giornali e riviste; le osserva rapita, cercando di coglierne i segreti.

Intanto il talento dentro di lei inizia a scalpitare, a scalciare, deve uscire, liberarsi dalla prigione di “se” e di “ma” in cui è rinchiuso.

Più morde, più Michela si rende conto di non poterlo ignorare.

Con coraggio e fiducia nel futuro, ma anche con la paura e l’incertezza dell’ignoto, prende la decisione che le cambierà la vita: “lascio il posto fisso a tempo indeterminato in tempo di crisi. Per molti una pazzia, per me una scelta di vita necessaria”.

Oggi il suo coraggio l’ha ripagata. Dopo ore di studio intenso, centinaia di scatti alla ricerca della perfezione e un impegno costante, il sogno si è finalmente realizzato.

Ispirata dalle sue bambine, dal suo essere mamma, Michela è riuscita a trasformare passione e talento in un lavoro che ama, la appaga, la rende felice.

“Mamme in attesa e neonati” è un tema particolare, una specializzazione in un campo nuovo che in Italia ancora non ha avuto modo di svilupparsi, ma che attraverso l’obiettivo di Michela si trasforma in pura poesia.

Dai volti delle sue mamme, riesce a carpire quel senso avvolgente di calma e serenità, unito ad una consapevolezza saggia, antica, imperturbabile.

Che scelga di ritrarle avvolte in morbidi maglioni di lana dai colori tenui, o che ne mostri una velata nudità, dai suoi scatti traspare sempre un profondo senso di rispetto.

Il rispetto per le donne, per il loro corpo, per l’incredibile magia che sta prendendo forma dentro di loro.

L’uso attento e sapiente di luci e colori crea un tenero groviglio in cui soggetti e spettatori restano piacevolmente impigliati.

L’ambientazione, scelta con cura, si amalgama perfettamente con lo stato d’animo placido e sereno di una mamma in attesa.

Michela Magnani è nata nel 1976 in un piccolo paese della provincia di Pavia. Sin da piccola ama sfogliare riviste: non ne legge mai gli articoli, bensì ne guarda le foto e ritaglia quelle che più la colpiscono per il tipo di illuminazione, per la posa dei soggetti, e soprattutto per l’emozione che trasmettono.

A 19 anni, dopo aver conseguito la maturità linguistica, si trasferisce a Milano dove frequenta la scuola Interpreti e Traduttori. Approfondisce gli studi in letteratura straniera presso lo IULM conseguendo la laurea, pensando quindi di aver trovato la sua strada.

Arrivano l’impiego a tempo indeterminato vicino a casa, il matrimonio, la casa nuova e la nascita delle figlie: una gioia immensa, la tranquillità di una vita come tante. Ma qualcosa non quadra: Michela si sente frustrata, irrequieta, insoddisfatta.

La prima Reflex arriva in regalo nel 2008.

Non appena avuta tra le mani, la certezza di aver trovato davvero la via. Non importa quanto tempo sarà necessario, e quanti sforzi: la decisione di diventare fotografa è oramai presa.

Michela crede in se stessa quando nessun altro è disposto a farlo, passando da sognatrice a pazza per il mondo attorno a lei. Determinata a catturare ogni singolo momento della crescita della sua prima figlia, si iscrive al suo primo corso base serale di fotografia, al quale segue un corso base di Photoshop. Studia incessantemente ogni libro di fotografia, ogni tutorial reperito su internet, i forum di fotografia americani.

Nel 2010 nasce ufficialmente Michela Magnani Photography, il suo marchio come professionista.

Nel 2012 è relatrice ad una Conferenza presso lo IED in collaborazione con l’Associazione Nazionale Fotografi Professionisti, alla quale seguono quattro prestigiosi premi nella categoria Ritratto nel concorso FIOF.

Nell’aprile 2013 viene pubblicata un’intervista sulla rivista FOTO NEWS e nel’ottobre 2013 viene pubblicato un articolo sulla rivista INSIEME.

Nell’aprile 2014 espone le sue opere durante il FUORISALONE in via Tortona a Milano – 1° mostra personale.

Aprile 2014 // fondatrice della prima Associazione Italiana Bambini e neonati AFINEB.

Giugno 2014 – relatrice al primo BARCAMP specialistico sul tema newborn e pregnancy organizzato dall’Associazione Nazionale Fotografi Professionisti.

Dicembre 2014 – intervista su TUTTIFOTOGRAFI // fotografare i neonati è un’arte.

Gennaio 2015- intervista su PROGRESSO FOTOGRAFICO

Le sue immagini sono apparse su diversi blog come GRAZIA.IT – D.Repubblica – Vanity Fair – Famiglia Cristiana.

Vuoi essere sempre aggiornato?
ISCRIVITI al servizio Newslette

Top Reviews

Video Widget