Da Taranto a Torre Colimena: mare cristallino e un trionfo di calette e torri costiere

Da Taranto a Torre Colimena: mare cristallino e un trionfo di calette e torri costiere

Questo particolare tratto costiero si caratterizza, oltreché per il tipico mare cristallino, anche per l’incredibile susseguirsi di straordinarie conformazioni rocciose che si alternano a lunghe spiagge di sabbia dorata e a veri e propri scrigni di storia ultra millenaria

L’intera costa tarantina presenta un patrimonio inestimabile di risorse naturali, architettoniche, paesaggistiche e storiche tanto che spesso risulta difficile operarne una sintesi efficace.

Da Taranto a Torre Colimena, oltre quindici torri costiere del XVI secolo stanno ancora a guardia del territorio.

Tra le zone più interessanti dal punto di vista storico vi è senz’altro il Parco Archeologico di Saturo che racchiude importanti testimonianze storiche risalenti a oltre 2000 anni fa ed oltre considerando che vi sono persino i resti di un villaggio dell’età del bronzo.

Superato il Parco Archeologico di Saturo, merita una visita particolare il Castello Aragonese costruito tra terra e mare e che oggi è stato restituito ai suoi antichi fasti grazie ad un’importante opera di recupero durata vent’anni.

Vuoi essere aggiornato circa le nostra attività? ISCRIVITI al servizio Newsletter

Mar Piccolo – Castello Aragonese con Ponte Girevole

Meravigliose anche le numerose spiagge, baie e calette come quella di Porto Pirrone, Saturo, Gandoli, Le Canne, Conca Verde e Lido Silvana.

Da non perdere assolutamente è Lido Silvana, fortunatamente sfuggita alla cementificazione e oggi molto apprezzata per le limpide acque e la rigogliosa vegetazione che si protende verso il mare.

Clicca sul seguente link per saperne di più ==> http://www.madeintaranto.org/caraibi-di-puglia-paradiso-terra-di-taranto/

==> http://www.madeintaranto.org/castello-aragonese-taranto-cosa-nascondono-sotterranei/

Meritano una visita di più giorni anche le lussureggianti dune sabbiose di Campomarino di Maruggio che, in primavera si colorano di rosa per via della fioritura della straordinaria macchia mediterranea incontaminata ed intervallata solo da semplici passerelle in legno che conducono ad un altrettanto splendido mare cristallino.

Procedendo verso sud, si giunge a Torre Colimena, una delle torri costiere anti-saracene meglio conservate e che è possibile visitare su prenotazione.

Sempre qui in zona, è consigliatissima una passeggiata presso Salina dei Monaci, l’amena Riserva naturale regionale orientata del Litorale Tarantino Orientale presso cui nidificano splendidi esemplari di fenicotteri.

Clicca sul seguente link per saperne di più ==> http://www.madeintaranto.org/manduria-maruggio-e-salina-dei-monaci-passeggiata-tra-le-meraviglie/