Il Bosco delle Lucciole, uno spettacolo da non perdere a Mottola

Grazie alle foto di Quintino Mita, scopriamo il Bosco delle Lucciole, in località Sant’Antuono, un piccolo paradiso a venti minuti da Taranto

Le lucciole sono parte del patrimonio naturalistico italiano.
Emettono luce in maniera naturale e illuminano i boschi, le campagne e i nostri cuori nelle notti estive, lasciandoci a bocca aperta.

Ed è proprio questo lo spettacolo che ci riserva il Bosco delle Lucciole di Sant’Antuono che oggi possiamo ammirare grazie alle splendide foto di Quintino Mita, fotografo molto apprezzato in Puglia.

Le lucciole sono coleotteri.
Purtroppo sono insetti che stanno gradualmente scomparendo a causa dei pesticidi.

Il fenomeno che è possibile ammirare a due passi da Taranto è definito bioluminescenza ed è finalizzato all’accoppiamento. Infatti, quella lucina serve a maschi e femmine per vedersi. La femmina può emettere luce per oltre due ore, mentre il maschio solo per brevi istanti.

Il Bosco delle Lucciole è un posto meraviglioso ma poco conosciuto.
Si estende per circa 520 ettari ed è ricco di itinerari naturalistici e storici, riassumendo in sè tutte le espressioni del territorio murgese, dal bosco di Fragno alle gravine.

E’ presente il bosco mesofilo a Fragno e Roverella, il bosco mesofilo a Leccio, Roverella e Fragno, il bosco e boscaglia a Leccio e macchia a Pino d’Aleppo, la macchia-gariga xerofila a Pino d’Aleppo.

Non perdetevelo!
(Ricordate di non disturbare la natura, quando sarete sul posto. Ammirate lo spettacolo in rispettoso silenzio)

INFO: Ufficio Iat Mottola
Viale Jonio 74017 Mottola (TA)
Tel: +39 099 886 7640
Tel: +39 3401056269

Accesso al bosco per gruppi organizzati con prenotazione presso la segreteria organizzativa dell’infopoint di Mottola (tel. 0998867640; info@mottolaturismo.it) negli orari individuati (20.45 – 21.30 – 22.15) e per un tempo massimo di permanenza di 45 minuti al fine di dare possibilità ad altri fruitori di poter accedere e favorire una turnazione;

Sarà attivo, durante il periodo suddetto 20 maggio – 20 giugno, un servizio di vigilanza al fine di verificare il rispetto del divieto di sosta lungo la S.P. 53 Mottola – Martina Franca, del servizio di prenotazione/registrazione, dell’accesso al bosco localizzati l’uno lungo la S.P. 53 Mottola – Martina Franca e presso Monte Sant’Elia.

Vuoi essere aggiornato circa le nostra attività? ISCRIVITI al servizio Newsletter

foto di Quintino Mita
foto di Quintino Mita
CONDIVIDI SUI TUOI SOCIAL
Back To Top