Categoria: Gastronomia

L’olio evo pugliese diventa farmaco negli USA per prevenire i tumori

Sensazionale scoperta del prof. Antonio Moschetta: insieme al suo team, ha studiato per 5 anni l’acido oleico, dimostrando le proprietà benefiche del nostro oro verde L’olio extravergine d’oliva aiuta a prevenire e combattere i tumori all’intestino: questa l’eccezionale scoperta del prof. Antonio Moschetta, dopo cinque anni di studi nei nei laboratori del Politecnico di Bari. […]

CONDIVIDI SUI TUOI SOCIAL

Cozze di Taranto: ecco la storia e il segreto che le rende uniche al mondo ancora oggi

Le cozze tarantine sono il frutto del lavoro di antichi pescatori che, oltre 1000 anni fa, ne iniziarono la coltivazione tra i citri dell’amena laguna del Mar Piccolo Apprezzate già da Giuseppe Ungaretti e Guido Piovene,  le cozze di Taranto sono considerate le più sicure d’Italia. La loro produzione ebbe inizio nell’anno mille all’interno del Mar […]

CONDIVIDI SUI TUOI SOCIAL

Clementine del Golfo di Taranto: dal 1800, eccellenza di Puglia

Ecco l’iniziativa per valorizzare le Clementine Certificate IGP del Golfo di Taranto, apprezzate in tutto il mondo dalla fine dell’Ottocento per la tipica dolcezza Le clementine derivano da un incrocio tra l’arancia ed il mandarino. Prima di passare a descriverti questa meraviglia, lascia che ti segnali il link ad una magnifica iniziativa che, probabilmente, aiuterà […]

CONDIVIDI SUI TUOI SOCIAL

Burrata pugliese, ecco l’eccellenza gastronomica fatta a Taranto

Caratterizzata da un cuore morbido di panna e sfilacci di mozzarella, la burrata pugliese è un formaggio fresco dal ripieno gustoso e unico Puoi gustare la burrata pugliese così com’è oppure con un filo d’olio extra vergine di oliva ed una foglia di basilico o pepe nero. Delicata e morbida, questo straordinario formaggio fresco ti […]

CONDIVIDI SUI TUOI SOCIAL

Prova il Cazzomarro, l’antico piatto della tradizione pugliese

Il Cazzomarro è una prelibatezza tipica dell’Altopiano delle Murge, risalente ai tempi in cui mangiare i tagli pregiati della carne era una rarità Il Cazzomarro è detto anche «cazzmarr» o «cazz’Marr». E’ un piatto molto antico della tradizione pugliese. Ma è diventato ancora più famoso grazie ad una puntata di Portobello del 27 ottobre 2018, […]

CONDIVIDI SUI TUOI SOCIAL

Pettole Made in Taranto tra storia, ricette e leggende

apprendiamo la leggenda delle famose pettole tarantine che allietano le nostre tavole natalizie grazie alla sig.ra Teresa Cavallo La leggenda e la tradizione delle pettole tarantine narra, che, nel Novembre 1210, o su per giù, una signora di Taranto, abitante in Città Vecchia, si distrasse per uscire sul balcone e seguire le prediche di San […]

CONDIVIDI SUI TUOI SOCIAL

E’ nata mozzarella anni ’60, fatta proprio come una volta

La mozzarella anni ’60 è nata a Taranto, in Puglia. Ritornano finalmente i sapori e la genuinità di una volta, frutto di antichi maestri artigiani del latte Gran bella novità questa Mozzarella anni 60, prodotta a Taranto dal Caseificio VB,  autentici maestri artigiani del latte. E’ l’ultima arrivata della nuova gamma dei latticini studiati più esigenti […]

CONDIVIDI SUI TUOI SOCIAL

La Cozza tarantina si appresta a diventare presidio Slow Food

Suggellato il patto tra i miticoltori e l’associazione Slow Food per la realizzazione del presidio della Cozza tarantina Finalmente si fa un grande passo in avanti verso il riconoscimento di qualità della cozza tarantina che si appresta a diventare presidio Slow Food. Il marchio Slow Food, presente in più di 50 paesi per la valorizzazione […]

CONDIVIDI SUI TUOI SOCIAL

Fichi secchi accucchiati, dai cannizzi al sole alle tavole di tutto il mondo

I fichi secchi accucchiati sono antiche prelibatezze tarantine. D’estate è facile imbattersi nei “cannizzi” al sole tra le vie dei borghi di provincia I fichi sono frutti dolcissimi prodotta da caratteristici alberi dalle foglie larghe e robuste. E’ una pianta molto diffusa in tutto il Mediterraneo ma originaria dell’Asia Minore, dove la sua coltura ebbe […]

CONDIVIDI SUI TUOI SOCIAL
Back To Top