Lizzano (Taranto, Puglia), oltre il mare c’è di più

Lizzano è uno scrigno di piccoli tesori, alcuni dei quali si rivelano in tutta la loro bellezza in un centro storico che ha tanto da raccontareLizzano 3

Abbiamo visitato la parte bassa del paese, quella che solitamente si attraversa per raggiungere il mare.
Tutto quello che c’è da vedere si raggiunge facilmente in auto e a piedi ed è a due passi dal cuore del borgo che oggi conta circa 10.000 abitanti.

Vuoi essere aggiornato circa le nostra attività? ISCRIVITI al servizio Newsletter

Lizzano è un paesino a circa venti minuti d’auto da Taranto, Puglia.
E’ conosciuto ed apprezzato per il mare e per l’ottimo vino.

Lizzano 1

Lizzano 2

Innanzitutto, il Castello o Palazzo Marchesale: opera quattrocentesca e perciò privo di torri, fossati, cinte murarie, è caratterizzato da un atrio al cui interno è possibile ancora notare la traccia del così detto” Pozzo della morte”, nel quale forse giacciono ancora i resti delle vittime sepolte. Al piano terra, il Palazzo Marchesale era dotato di frantoio, mulino e di granai e scuderie.

Vuoi essere aggiornato circa le nostra attività? ISCRIVITI al servizio Newsletter

Non manca una piccola Cappella chiusa al culto per via delle precarie condizioni di conservazione. Nel complesso figura anche la Torre dell’Orologio, collocata sul torrione del Castello al quale pare fosse legato da un impianto sotterraneo mai ritrovato. All’esterno del complesso, si scorge ancora il vecchio Cinema Massimo. Nelle immediate vicinanze, vi è un grande frantoio ipogeo (privato) e una piccola chiesetta aperta al pubblico

Lizzano 4

Lizzano 5

Lizzano 7

Lizzano nasce intorno all’anno mille per volontà di un conte normanno, Tancredi. Nel 1315, divenuto un feudo, passa alla famiglia Ayello. Nel 1463, a seguito della caduta del Principato di Taranto, passa sotto il Regno di Napoli e viene saccheggiato dai Saraceni. Nella seconda metà del XV secolo Ferdinando I, re di Napoli, restituisce Lizzano alla famiglia Ayello che ne farà una baronia.

Lizzano 9

Lizzano 6

A testimonianza della storia di questo borgo vi sono i resti della Chiesa rupestre dell’Annunziata, sita in periferia del paese tra le campagne. Essa fu eretta su di un’antica Cripta scavata roccia, da cui prese poi il nome. Al suo interno sono presenti vari affreschi, danneggiati dall’umidità, tra i quali: una Madonna con Bambino, una figura di Santa da identificarsi probabilmente con S. Margherita, un Cristo Redentore, una Crocifissione e altre figure di Santi. Un tempo ve ne erano ben 22. L’edificio religioso era un importante centro di devozione mariana e meta di pellegrinaggi per tutto il territorio a Sud-Est di Taranto.

Lizzano 8

Usciti dal paese, si può prendere la direzione per il mare attraversando campagne di ulivi e vigneti. Percorrendo le strade interne tra le campagne, è facile imbattersi in splendide masserie abbandonate, ma ricche di fascino.

Lizzano 10

Lizzano 11

Lizzano 12

Ben noto è il bellissimo mare, pur se con pochi servizi turistici annessi.
Ma vale assolutamente la pena di farci una puntatina magari prenotando presso i vari stabilimenti balneari della zona. Tra questi, sicuramente la Conca del Sole.

Lizzano 13

Torre Sgarrata

Francesca-CellamareQuesto itinerario è offerto dal negozio e sartoria di Alta Moda Sposa Francesca Cellamare, azienda che, con sede a Lizzano in via Roma, investe risorse notevoli nel territorio nel tentativo di contribuire al suo sviluppo in termini di rinascita e conservazione delle proprie radici.

Titolare dell’azienda è Francesca Cellamare, una giovanissima stilista che, grazie al suo notevole impegno, è già famosa persino a New York. Visita il sito www.francescacellamare.it

Vuoi essere aggiornato circa le nostra attività?
ISCRIVITI al servizio Newsletter

CONDIVIDI SUI TUOI SOCIAL
Back To Top