Ecco la Gravina di Laterza, il Canyon più bello d’Europa!

Ecco la Gravina di Laterza, il Canyon più bello d’Europa!

Completamente immersa nel verde, la Gravina di Laterza è nota al mondo come uno dei Canyon più profondi e suggestivi d’Europa

La Gravina di Laterza, profonda più di duecento metri ed è lunga dodici km, fu originata dall’azione erosiva dell’acqua del fiume Lato che qui scorre da oltre due milioni di anni fa, dando luogo a grotte, guglie e altre formazioni rocciose di grande impatto visivo.

Per questo, è considerata uno dei Canyon più profondi e suggestivi d’Europa avvolto da una folta vegetazione in cui  nidificano volatili di grandi e piccole dimensioni come la Poiana, il Biancone, il Gufo Reale, il Corvo imperiale, diversi tipi di Falchi (gheppio, nibbio reale e nibbio bruno, pellegrino, grillaio, lanario), la Ghiandaia, il Passero solitario, il Gufo comune, La Civetta, il Barbagianni, l’Assiolo, la Monachella, lo Zigolo capinero e numerose altre specie di uccelli.

Sono presenti anche molte specie di animali diventati rari come il Tasso, la Faina, la Volpe, l’Istrice, la Donnola e il Gatto selvatico.

Tra i rettili da segnalare la presenza di specie di origine balcanica come il Geco di Kotschy ed il Colubro leopardiano, presenti solo in Puglia, testimonianza di un preistorico ponte di terra con la penisola balcanica presente nel miocene.

Il fondo della Gravina, ospita numerose specie di anfibi rari, come l’Ululone appenninico, l’Ululone dal ventre giallo, il Tritone italico e la Raganella italiana.

La flora è costituita prevalentemente dalla macchia mediterranea, ma gli speciali habitat della Gravina di Laterza consentono la crescita di specie rare e trans-adriatiche.

A ridosso della Gravina di Laterza sorge l’omonimo borgo ricco di terrazze che si affacciano su questo incredibile spettacolo della natura, caratterizzato da una grande ricchezza di antiche testimonianze della presenza dell’uomo dalla Preistoria a tutto il Medioevo.  

Per ulteriori informazioni, visita il sito http://www.cealaterza.it

Vuoi essere aggiornato circa le nostra attività? ISCRIVITI al servizio Newsletter

  

foto di Mario Cillo