Gastronomia

Marretti, marro o gnummareddi: 3 modi di dire involtini pugliesi

credits photo: I Giardini della Carne

Marretti, marro o gnummareddi: chiamateli come volete ma sono tutte squisitezze che appagano anche i  palati più raffinati.

I marretti sono caratterizzati dal sapore antico e intenso. Sono involtini di interiora (fegato, polmone e rognone in budella) stretti dal budello di capretto insieme a qualche foglia di prezzemolo gigante.

Ecco la ricetta più diffusa e comune:

Ingredienti

500 g di interiora di agnello (cuore, polmone, “zippa”, fegato e milza)
2 limoni
Formaggio pecorino grattugiato q.b.
Prezzemolo tritato q.b.
Foglie di alloro q.b.
Sale q.b.

Preparazione

Lavare le interiora con acqua corrente e strofinarle bene con sale e limone, infine sciacquarle.
Tagliare le interiora a strisce e aggiungere il prezzemolo, il sale, il pepe e spolverizzare un po’ di formaggio pecorino;
Chiudere il tutto con le interiora e cuocerle sulla griglia o in padella.

Vuoi essere aggiornato circa le nostra attività? ISCRIVITI al servizio Newsletter

credits photo: Raimondello – I Sapori di Martina Franca

Top Reviews

Video Widget