Negozi Storici

La storica libreria Mandese simbolo di una Taranto che resiste

La Libreria Mandese è stata un punto di riferimento per intere generazioni di giovani e ancora oggi rappresenta il fulcro di numerosi incontri culturali

La storica libreria Mandese è quella di via D’Aquino, nel borgo umbertino della Città dei Due Mari.

Tutto ha inizio negli ultimi decenni del XIX secolo, allorché Nicola Mandese apre a Taranto la prima sede e allaccia relazioni con il mondo culturale e sociale locale, in particolare con Pietro Acclavio cui oggi è intitolata la Biblioteca Civica.

Fu Antonio, sulle orme del padre Nicola, a fondare nel 1936 la prima Casa del Libro, marchio storico della Libreria Mandese, nel salotto di Taranto, dove tra i suoi antichi scaffali lignei si mescolano i profumi e si intuiscono le vestigia del passato.

Nel 1978 s’inaugura la seconda sede della Casa del Libro in quello che oggi, rappresenta il fulcro commerciale della città di Taranto: viale Liguria, ed al primo piano dello stesso edificio trovano spazio gli uffici della Casa Editrice Mandese, che prosegue la sua attività con pubblicazioni di testi scolastici di riferimento per la produzione dell’epoca Comunità e Territorio.

Ci meraviglia che nessun ente o associazione abbiamo mai concretamente onorato questo luogo sacro tra i più importanti della cultura tarantina.

Tra i rari riconoscimenti conferiti alla Libreria Mandese vi è stata la Gerla d’Oro conferita ad Antonio Mandese, in occasione del Premio letterario Bancarella nel 1982.

Personaggi illustri come D’Annunzio, Bacchelli, Bassani, Quasimodo, E. De Filippo, Butitta, Chiara, Ungaretti, Gatto, Spadolini, Merini, Spaziani, Pierri, Carrieri, Grillandi, Petrone, Alberoni, Zecchi, Sgarbi, Gervaso e Bevilacqua, hanno frequentato la libreria.

La Casa del Libro continua ad essere il contatto preferito di molti tarantini e soprattutto è tra i pochi baluardi della cultura della Città dei Due Mari che resiste all’ondata dei barbari giunti in questa terra per distruggerla con il loro fare irrispettoso e sporcaccione, attratti dalla grande promessa dell’acciaio e del lavoro.

Piccola curiosità: il marchio con le cinque M sovrapposte della Libreria Mandese fa riferimento ai fratelli succedutisi al fondatore Antonio: Nicola, Gianfranco, Raffaele, Stefano e Giulia, impegnati come imprenditori della cultura del Libro a Taranto.

Vuoi essere aggiornato circa le nostra attività? ISCRIVITI al servizio Newsletter

Top Reviews

Video Widget