Intervista a Selenia Orzella, artista tarantina a tutto tondo!

Selenia OrzellaMade in Taranto™ è lieta di presentarvi l’autrice del film Mar Piccolo, ora anche conduttrice e scrittrice

Selenia Orzella, svelaci la tua identità di artista e di donna dello spettacolo.
Di cosa ti occupi esattamente e com’è iniziata?

Mi sono diplomata all’Accademia Nazionale di Danza di Roma e sono diventata una ballerina professionista. Ho lavorato tanti anni tra teatro e televisione finchè è arrivata una bellissima occasione cinematografica che ho ovviamente acchiappato al volo, il film Marpiccolo. E poi un romanzo.

Ora in cosa sei impegnata?
Oggi lavoro in un canale televisivo, i LIKE.TV. Conduco un programma di musica e uno di cinema e devo dire che è davvero molto divertente.

Quali progetti per il futuro? C’è qualche anticipazione che ci vuoi dare?
Beh continuerò con la conduzione, con una diretta quotidiana e tantissimi ospiti perciò… seguitemi su iLIKE TV

Qual è il tuo rapporto con la bellezza?
Vado a periodi. A volte mi applico moltissimo, a volte zero. In generale comunque mi preferisco abbastanza naturale, con particolare attenzione alle occhiaie!

Parlaci di Mar Piccolo, il film che parla di Taranto.
Cosa posso dire… è stato un onore farne parte. E’ un film bello e importante e su quel set ho lasciato un pezzo di cuore. Oggi sento ancora il resto del cast e degli altri reparti. L’ho rivisto in tv qualche giorno fa, ero piccolina mi ha dato una strana sensazione ma sono contenta che finalmente dopo anni la tv generalista lo abbia mandato in onda. E’un segnale importante.

Selenia Orzella Cosa racconti di Taranto agli amici e ai colleghi che non la conoscono?

Che è una città indubbiamente molto bella e con un enorme potenziale che, se sfruttato al meglio, ci regalerebbe un futuro migliore!
Com’è il tuo rapporto con gli uomini?
Beh spero sano.

Cos’è che ti piacerebbe veramente realizzare nell’ambito della tua carriera professionale?
Presentare il Festival di Sanremo!!!!!

Come immagini la nostra città tra vent’anni?
E’ una domanda troppo difficile! Quello che spero è che possiamo ritrovare la positività e quella voglia di combattere di cui spesso ci siamo dimenticati. Dovrebbe essere sempre un 1 Maggio! Con quelle facce, con quell’energia incredibile, con quell’unione!!!

Alcuni parlano del mondo dello spettacolo alla stregua di qualcosa molto distante dalla vita reale, in cui i rapporti tra colleghi e, più in generale, tra uomini e donne cambiano e si evolvono in funzione di tempi rapidissimi all’interno dei quali sembra che l’età e il sesso rivestano un ruolo fondamentale. Qual è la tua visione a tal proposito?
Ammetto che non è un ambiente semplice da gestire. Bisogna essere svegli e attenti! Ho incontrato anche io dei personaggi assurdi ma è fondamentale riconoscerli e starne alla larga.Poi quando le cose sono troppo facili è già sintomo di qualcosa che non va. Sempre piedi per terra, bisogna farsi il mazzo e poi forse puoi farcela. Forse.

Immagino che per lavoro, tu viaggi spesso e sei costretta a stare molto tempo lontana dalla tua famiglia e dal tuo luogo di origine. Cosa ti comporta tutto questo?
Sono 18 anni che vivo lontana dalla mia famiglia purtroppo ed è ancora difficile abituarsi. Sono arrivata ad odiare le partenze!

E’ passato un anno da quando hai conosciuto Made in Taranto, hai qualche suggerimento o consiglio anche per noi?
Siete bravissimi! Andate sempre avanti come treni!!!

Ai tanti giovani che si affannano a conquistare un ruolo nel mondo dell’arte e dello spettacolo, quale consiglio senti di offrire?
Di avere tanta pazienza e di non farsi trovare impreparati quando arriverà il momento.
Te la senti di approfittare per sfatare qualche luogo comune che riguarda lo spettacolo e la vita in genere?
Ci ho provato ma ogni cosa a cui ho pensato mi sembrava una cazzata!!!

Sei innamorata?
Si!

La tua ricetta per la felicità.
Stare con le persone a cui voglio bene. Smetterla di essere ipocondriaca. Mangiare cose buonissime.

CONDIVIDI SUI TUOI SOCIAL
Back To Top